WE in Costa Azzurra

Superiamo il confine e siamo in Francia. Proseguiamo lungo la costa…dai, fermiamoci un momento a Nizza!
Lasciata la macchina in un parcheggio multipiano, passeggiamo con tutta calma lungo la Promenade des Anglais. Non siamo i soli che alle 12 di un venerdì si ritrovano qui: c’è chi come noi passeggia, chi si ferma su una panchina a guardare il mare o a leggere un libro, c’è chi va in bici o sui pattini, c’è chi si siede in spiaggia con i capelli al vento.
Come sottofondo il chiacchiericcio delle persone, il rumore del mare e il vento che ti trascina via. Ah già, anche il rumore delle auto! La Promenade è molto trafficata, ma tutto il resto celo fa dimenticare!

Lasciamo la Promenade per passeggiare in qualche via interna e qui assaporiamo la prima Crépe e il primo Gaufre, ci facciamo travolgere dagli odori e dai colori delle vetrine delle numerose confiseries e boulangeries!
Alzando lo sguardo verso l’alto vediamo palazzi in stile liberty e cupole in mosaico colorato.
Dalle strette vie si arriva in Place Massena con il suo pavimento a scacchiera, con la fontana sullo sfondo e sette piedistalli altissimi su cui siedono enormi figure umane.

Nizza, Costa Azzurra

Nizza, Costa Azzurra

Salutiamo Nizza dopo poche ore e andiamo a Saint-Paul-de-Vence per cercare in Costa Azzurra un tocco di Provenza! Scelta azzeccatissima e consigliata: merita una deviazione, qualsiasi sia la vostra meta!
Visto che merita un post tutto suo, per scoprire Saint-Paul-de-Vence con noi leggete questo post.

Dal nostro WE in Costa Azzurra non possiamo farci mancare un museo e un mercato provenzale. Andiamo quindi ad Antibes per trovare tutto ciò!
Il Museo Picasso si trova nella parte vecchia della città. Anche ad Antibes non mancano le innumerevoli pasticcerie, cioccolaterie e quant’altro che ci fanno sognare. Non resistiamo ed entriamo in uno splendido negozio che vende tavolette di cioccolato enormi (per chi fosse interessato: si trova in Place Nationale, all’angolo con Rue Sade), ne prendiamo un paio di pezzi di una al latte e nocciole. Buonissima!

Nel raggiungere il museo troviamo uno splendido Mercato Provenzale al coperto dove i profumi ti portano in ogni parte del mondo! Oltre ai classici frutta e verdura dei contadini, si trovano specialità enogastronomiche (molti assaggini!!), banchi stracolmi di fiori e di lavanda, altri carichi di spezie ed erbe, sali aromatizzati, saponi artigianali, miele e marmellate.
Usciamo da questa baraonda di odori e colori, attraversiamo ancora qualche vicolo e siamo sotto al Museo Picasso.

Che dire del museo…qui si trovano molti quadri di Picasso realizzati quando ha soggiornato in questa città e il castello, ora sede del museo, fu il suo atelier. Ma non è solo Picasso. Si trovano opere anche di altri artisti.
Io l’ho trovato raccolto, intimo, “caldo”! Vorrei tornare in un girono di sole per ammirare le vedute dalle finestre!

Non ci resta che dire…al prossimo WE in Costa Azzurra!!

Link utili:
Sito Costa Azzurra
Sito ufficiale Nizza
Sito ufficiale Antibes
Sito ufficiale Saint-Paul-de-Vence

Rispondi