Pannenkoeken: ricetta olandese

In quasi tutte le cucine del mondo esiste una ricetta delle frittelle. Possiamo chiamarle crespelle, pancake, crépes,…ma le ricette si somigliano un po’ tutte.
In Olanda le frittelle si chiamano Pannenkoeken!

La caratteristica di questa frittella è sostanzialmente una: il condimento lo si aggiunge in cottura. Mentre si fa cuocere un lato della frittella, su quello superiore si inizia a mettere il condimento: prosciutto, funghi, patate, mele, banane…, infine, quando il sotto è cotto e lo strato condito inizia ad esser rappreso si gira tutto e si finisce la cottura.

La ricetta base invece è molto semplice: si cuoce la frittella da entrambi i lati e, a cottura ultimata, si serve con uno sciroppo di zucchero o con zucchero a velo.

PANNENKOEKEN

Ingredienti
1 uovo
90ml latte
70gr farina
1 pizzico di sale
olio

Preparazione
In una terrina mescolare la farina con il sale e l’uovo. Infine unire il latte, poco per volta in modo tale da evitare la formazione di grumi. Far riposare l’impasto per circa 30 minuti. Approfittiamo di questa pausa per pensare al condimento.

Passato il tempo di riposo prendiamo la padella, la ungiamo e la facciamo scaldare. Versiamo tutto l’impasto, regoliamo la fiamma in modo che non sia troppo forte e facciamo rapprendere il fondo.
La parte superiore sarà ancora morbida e aggiungiamo il nostro condimento (ad esempio prosciutto per farla salata o mele per farla dolce). Appena lo strato inferiore è bello dorato giriamo la frittella in modo che il lato con la farcia vada a finire sul fondo della padella. Lasciamo dorare anche questo lato e possiamo servirla bella calda.

Ecco come abbiamo farcito le nostre!

Pannenkoeken-01

Prosciutto e galbanino aggiunto in cottura

Pannenkoeken-02

Con mele marinate in succo di limone e cannella. A fine cottura zucchero a velo.

 

Note:
– La padella usata per la cottura deve essere abbastanza ampia, circa 30cm.
– E’ meglio preparare l’impasto per una frittella alla volta, così non si sbaglia nelle quantità, rischiando di fare frittelle più sottili o troppo spesse.

Rispondi